Categorie
Comunicati stampa

Teniamo pulita Lugano

La voglia di uscire é tanta, anche per noi.

I bar e i ristoranti chiusi hanno aumentato il numero di persone per le strade cittadine e la possibilità di mangiare e bere solo con il take away ci ha messo di fronte al problema dei rifiuti.

È ormai da molto che ci confrontiamo con cestini che straboccano e spazzatura ovunque. La città ha aumentato il numero di contenitori e i ritmi di smaltimento ma purtroppo c’é ancora troppa sporcizia in giro.
Forse anche per la poca attenzione della gente…

Noi vogliamo fare qualcosa per contrastare questo problema e sensibilizzare giovani, adulti, ragazzi, anziani, turisti, residenti,…tutti! 

È importante che la nostra città resti bella, pulita e accogliente!

Per far questo abbiamo deciso di impegnarci in un’iniziativa per noi molto importante.

È nostra convinzione che non possiamo avere una città dei sogni se abbiamo un problema di littering e soprattutto siamo convinti che a nessun luganese piace vedere la sua città sporca.

“Teniamo pulita Lugano”

Con l’impegno di tutti possiamo mantenere pulita la nostra bella città!

LegaLugano

Categorie
Opinioni

Marco Bortolin – Il futuro della piazza finanziaria

La piazza finanziaria cittadina è in sofferenza e lo è ormai da anni. Le scellerate decisione prese a livello federale, in particolare con lo smantellamento del segreto bancario hanno portato a una crisi del settore che si ripercuote in maniera importante sui posti di lavoro.

Eppure, nonostante le difficoltà, è un settore che sta resistendo e questo indipendentemente dal segreto bancario. Ora, per rilanciare questo settore e fare in modo che torni ad essere quell’importante motore cittadino che era un tempo è necessario che anche la politica sia lungimirante. Vi sono importanti realtà che stanno prendendo piede sulla scena economica mondiale. Mi riferisco, oltre al settore degli intermediari finanziari a quello del trading di materie prime e Fintech (si tratta di tutte la finanza legata alle criptovalute e altri prodotti simili). Queste realtà, che stanno diventando sempre più importanti anche nel nostro Cantone devono venir incentivate a insediarsi nella nostra città. La politica dovrà avere quel giusto sguardo verso il futuro e, tramite la promozione economica farsi promotrice per la creazione di quei canali privilegiati che possono servire ad attrarre queste realtà.

Il futuro dovrà essere improntato al rilancio di Lugano, e il rilancio passa anche attraverso la piazza finanziaria della nostra città. Il settore è in difficoltà ma non è morto come alcuni vogliono far credere. L’innovazione, le nuove tecnologie possono diventare un importante motore per creare quei posti di lavoro di qualità e qualificati di cui la nostra società necessita.  


Marco Bortolin,

candidato al consiglio comunale di Lugano uscente
e vicecapogruppo Lega

Categorie
Anteprima Vlog

Consiglio Comunale di lunedì 8 febbraio 2021

Secondo appuntamento con “Anteprima” dove Rodolfo Pulino presenta i temi più importanti all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale di lunedì 8 febbraio.

Categorie
News

Polo Sportivo e degli Eventi: il momento è cruciale!

La ragione della contrarietà di alcuni esponenti di spicco del PLR e del PS contro il Polo Sportivo è probabilmente legata a ragioni prettamente elettorali.

C’è il sospetto che vogliano andare contro i loro municipali che sono in prima linea in quanto responsabili del progetto. Tutti i partiti hanno nel loro programma i grandi progetti ed in particolare il polo sportivo e degli eventi (PSE).

Adesso che siamo ad un passo dal concretizzare si preferisce iniziare una battaglia insinuando dubbi e incertezze, infischiandosene dei tanti cittadini e delle numerose associazioni sportive che da anni attendono la realizzazione del nuovo stadio e del palazzetto dello sport.

Se non sono contenti dei loro municipali, si lavino i panni sporchi in famiglia senza pregiudicare un progetto così importante e strategico per la città come quello del Polo Sportivo e degli Eventi.

Gruppo Lega dei Ticinesi – Lugano

Categorie
News

2020 – Un anno strano ma produttivo. Nonostante tutto

Parte 1 – il 2020

Come sempre quando si arriva a fine dicembre è tempo di fare il bilancio degli ultimi 12 mesi e dare uno sguardo a cosa ci attende nel nuovo anno.

In questa prima parte vi racconto cosa è successo durante questo strano anno.

Il 2020 sta finendo, vien voglia di dire finalmente! Con il rinvio delle elezioni causa Covid si sarebbe potuto pensare ad un anno di transizione, con poca voglia di fare. Invece malgrado tutte le difficoltà è stato un anno molto produttivo che ha visto concretizzarsi alcuni progetti molto importanti per la Città. Primo fra tutti il nuovo polo sportivo e degli eventi che la Lega ha sostenuto con convinzione. Ricordiamo che oltre al nuovo stadio e all’atteso palazzetto dello sport è prevista la realizzazione delle due torri con lo spostamento in quella est di tutta l’amministrazione comunale. Oggi gli uffici sono ripartiti in 14 diverse sedi sparse in più quartieri. Avere un’unica sede, con posteggi e ben servita dai mezzi pubblici, porterà evidenti benefici nell’organizzazione del lavoro e soprattutto il cittadino avrà un unico punto di riferimento per ogni necessià. Parte del PLR si oppone a questo progetto per motivi difficilmente comprensibili, minacciano ricorsi rischiando di compromettere la realizzazione del polo sportivo. Noi ci crediamo fermamente e siamo sicuri che alla fine riusciremo dare a Lugano un nuovo stadio e un palazzetto dello sport. Un grande progetto che porterà notevoli benefici a tutta la città.

Durante quest’anno è stato approvato anche il credito per il nuovo centro della Divisione Spazi Urbani (DSU) al piano della Stampa. Una struttura attesa da tempo che permetterà ai quasi 300 dipendenti di avere una logistica efficiente. Il costo di questo progetto è stato però oggetto di giustificate critiche. Ancora a Marzo si prevedeva un investimento complessivo di circa 40 milioni. Poi nel giro di qualche mese la cifra à lievitata a 60 milioni. Un incremento del 50% che conferma come da parte del dicastero dell’edilizia pubblica, a gestione PS, sia stato fatto un lavoro frettoloso e approssimativo del dossier. Tuttavia, la necessità di avere questa nuova struttura ha prevalso su tutto, era attesa da molto, da troppo tempo.

Approvato proprio prima di Natale, il credito di progettazione per il comparto della stazione. Un progetto importantissimo che porterà dei cambiamenti radicali in tutta la zona. Proprio su questo progetto la Lega ha battagliato a lungo per cercare di limitare la diminuzione del numero dei parcheggi dagli attuali 508 a 400. Con il primo progetto se ne volevano lasciare solo 140. L’ecologia non c’entra, ormai è sicuro che quando il progetto sarà realizzato le macchine saranno prevalentemente elettriche. Oggi siamo tutti convinti che sia importante la salvaguardia dell’ambiente, indipendentemente dal credo politico. No, la questione riguarda il modo diverso di interpretare il rapporto con il cittadino. Da una parte la visione di chi vuole imporre il suo pensiero ed educare a suon di tasse e divieti per ottenere un comportamento in linea con i loro standard. Noi crediamo che si è importante arrivare ad avere da parte di tutti un comportamento il più possibile sostenibile. Ma per noi l’obiettivo va raggiunto attraverso incentivi positivi e soprattutto senza perdere di vista l’interesse comune. Un po’di posteggi in stazione al servizio anche del centro città sono e saranno importanti se vogliamo avere un centro sempre più pedonalizzato ma anche vivo e dinamico.

Infine, le note dolenti.

Purtroppo, il 2020 è stato anche l’anno della chiusura di Lugano Airport SA, la società che gestiva il nostro aeroporto. Abbiamo cercato di salvarla in tutti i modi ma la pandemia ha dato il colpo di grazia a una società che negli anni è stata oggetto di continui attacchi da parte di chi, per ragioni ideologiche o per difendere degli interessi particolari, non voleva sostenere un aeroporto pubblico a Lugano. Peccato, peccato!

Concludo con un giudizio sull’operato della Lega. Potrebbe essere troppo facile darsi un buon voto. La realtà e soprattutto i fatti dicono che Lugano sta facendo un grosso sforzo per migliorarsi ed essere sempre più la locomotiva economica del cantone. I nostri Municipali, il Sindaco e tutti i Consiglieri Comunali lavorano uniti, con impegno e dedizione perché credono nella nostra città e sono orgogliosi di essere parte attiva al suo sviluppo.

Lukas Bernasconi
Capogruppo Lega Lugano in CC

Seguirà Parte 2

Categorie
News

Perchè ci battiamo per i posteggi in stazione

I nostri Commissari in Gestione (Andrea Sanvido) e in Edilizia (Marco Bortolin) in questi giorni si stanno battendo per mantenere nel comparto stazione almeno 400 posteggi. Innanzitutto è bene precisare che attualmente i posti macchina disponibili sono quasi 600 che verranno ridotti con la prevista riorganizzazione del comparto. Non si tratta quindi di creare nuovi posteggi bensì di limitarne la riduzione. Il Municipio vorrebbe ridurli a 260, di cui una quarantina ad uso esclusivo dei dipendenti FFS, chissà perché il dipendente FFS può arrivare in macchina in stazione mentre al cittadino si impone l’uso del trasporto pubblico. Mah!!

Noi crediamo che mantenere un discreto numero di posteggi sia un importante servizio per i cittadini e di riflesso per la città. I posteggi in zona stazione sono funzionali a più esigenze. Si va da chi vuole lasciare la macchina per prendere il treno a chi deve recarsi da qualche parte in zona o scendere in città.Le linee guida vorrebbero che il cittadino per entrare in città vada a posteggiare a Bioggio per poi accedere al centro attraverso il tram/treno. Stesso discorso per chi deve prendere il treno per andare a Zurigo o altrove.  Non crediamo che le linee guida siano completamente sbagliate ma siamo convinti sia necessaria della flessibilità, che ci debbano essere degli stalli anche in stazione in modo da semplificare la vita alle persone, lasciando libera scelta alla soluzione che ritengono più adatta alle loro esigenze. La morfologia del nostro territorio non permette che il trasporto pubblico possa raggiungere chiunque sin dalle prime ore del mattino. Dobbiamo tenere conto anche di queste persone.È sotto gli occhi di tutti la conversione delle automobili verso l’elettrico. Quando il comparto sarà pronto c’è da pensare che la maggioranza dei veicoli non sarà più inquinante. La nostra è una visione che vuole lasciare al cittadino la libertà e la responsabilità delle sue scelte. Una visione che si scontra contro chi vuole imporre le regole di comportamento.

Lukas Bernasconi
Capogruppo Lega dei Ticinesi

Categorie
Piazza Riforma Vlog

Uno sguardo verso il futuro: la pandemia non ferma Lugano

Nella seconda puntata di “Piazza Riforma”, la nostra linea diretta da Palazzo Civico, il municipale Michele Foletti ci parla dei progetti di Lugano e della gestione oculata delle finanze in tempi di Covid!

Categorie
News

Il Ceresio: Michele Foletti sul numero di novembre/dicembre

Nell’ultimo numero de Il Ceresio, periodico illustrato del luganese edito da Armando Dadò Editore (https://www.editore.ch/riviste/il-ceresio.html) è apparso un articolo firmato dal nostro municipale Michele Foletti dal titolo “Lugano è una città
sorprendente, anche ai tempi del Covid-19″.

Leggi l’articolo: